NUOVO CINEMA TEATRO COMUNALE DI FOLGARIA

PROGRAMMI : CINEMA |  TEATRO  |  MUSICA  | LETTERATURA | MOSTRE FOTOGRAFICHE | FESTIVAL

PRESENTAZIONE  | INIZIATIVE  | SERVIZI  |  RECAPITI  |


PROGRAMMAZIONE MUSICALE ESTIVA

 

AGOSTO  2003

 

(01 Agosto 2003 - 31 Agosto 2003)

 

****

 


RASSEGNA

"APERITIVI JAZZ"

 

MUSICA DAL VIVO OGNI SABATO POMERIGGIO

IN COLLABORAZIONE CON

HOTEL ALPINO E A.T.P. FOLGARIA

 

IL PROGRAMMA E LE DATE

 


02 AGOSTO 2003

ore 18.00

"SWEET SWINGING : TRIBUTO A BILLIE HOLIDAY"
Roberta Rigotto voce, Stefano Raffaelli pianoforte, Gianni Casalnuovo contrabbasso

APERITIVO JAZZ
di fronte all'Hotel Alpino.

 


09 AGOSTO 2003

ore 18.00

"FROM ARETHA FRANKLIN TO OTIS REDDING"
Roberta Rigotto voce, Achille Pesarini pianoforte, Beppe Pilotto contrabbasso

APERITIVO JAZZ
di fronte all'Hotel Alpino.

 


16 AGOSTO 2003

ore 18.00

"JAZZ & SOUL STANDARDS"
Roberta Rigotto voce, Stefano Raffaelli pianoforte, Beppe Pilotto contrabbasso

APERITIVO JAZZ
di fronte all'Hotel Alpino.

 


23 AGOSTO 2003

ore 18.00

"LET BE BLUE... S"
Roberta Rigotto voce, Stefano Raffaelli pianoforte Gianni Casalnuovo contrabbasso

APERITIVO JAZZ
di fronte all'Hotel Alpino.

 


30 AGOSTO 2003

ore 18.00

"BLUES, BOSSA NOVA, BE BOP"
Roberta Rigotto voce, Lorenzo Frizzera chitarra

APERITIVO JAZZ
di fronte all'Hotel Alpino.

 


CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI FOLGARIA

 


FESTIVAL "R/ESISTENTE"

- MUSICA -

 

 

MERCOLEDI' - 27 AGOSTO 2003

ORE 21,30

 

NIC : NEG - CONFERENCE

IN CONCERTO :

"MEX"

TRIBUTO AL SUBCOMANDANTE MARCOS

Prima Nazionale Assoluta
Musica Jazz

 

NUOVO CINEMA TEATRO COMUNALE DI FOLGARIA

VIA CESARE BATTISTI - FOLGARIA (TN)

INFORMAZIONI : 339 777 43 55

ars.creativ@tiscalinet.it

 


 

I "NIC : NEG CONFERENCE"

PRESENTANO DAL VIVO A FOLGARIA IN ANTEPRIMA NAZIONALE

IL LORO ULTIMO ALBUM "MEX"

(di Luigi Dati)

 

La "nic : neg conference", band di 5 elementi proveniente da San Giovanni in Persiceto (BO), presenta in anteprima nazionale a Folgaria, nel primo concerto della stagione, il suo ultimo album dal titolo "MÚx"

Questo disco, registrato nel 2001 ma pubblicato solo quest'anno, Ŕ interamente dedicato al Messico

Jazz acustico, con molta elettronica, il lavoro dei "nic : neg conference" Ŕ un tributo musicale allo stile di Charles Mingus e Charlie Haden

Il disco alterna
loop e campionamenti a musiche seducenti,
brani malinconici a caldi ritmi latini.

L'album della band bolognese contiene espliciti richiami culturali alle liriche di Octavio Paz, alle immagini di Sam Peckinpah e alle citazioni letterarie di Cormac McCarthy

Di grande fascino Ŕ inoltre l'utilizzo come basi vocali dei proclami del subcomandante Marcos e dei discorsi del popolo di San Salvador che danno al lavoro dei "nic:neg conference" un elevato grado di impegno politico e sociale.

Mentre il titolo dell'album "Mex" Ŕ di immediata intuizione, non altrettanto semplice da ricordare Ŕ il nome del complesso.

Esso prende origine dal nome di Nicola Negrini, autore di tutti i brani musicali dell'album con l'eccezione del brano 'Goodbye pork pie hat' di Mingus, inserito come esplicito omaggio dei "nic:neg conference" verso il grande maestro


Nicola Negrini
foto di Luigi P.F. Dati

       

 

I 5 elementi della Band :

Al Contrabasso e alla Chitarra Spagnola : Nicola Negrini

Ai Saxs Baritono, Tenore, Soprano : Mauro Manzoni

Alla Tromba : Daniele Giardina

Al Sax Baritono : Alex Meroli

Alla Batteria : Alberto Melega

 

Mauro Manzoni
foto di Luigi P.F. Dati


I Brani dell'Album

'Cabeza'
'Calle de la noche triste'
'Pobres'
'Good bye pork pie hat'
'Tierra'
'La venada'
'Miedo'
'Alameda'
'The Crossing'
'Dignidad'
'Camina y habla'


L'album "MÚx", in vendita a 6 euro,

prima dell'acquisto potrÓ essere ascoltato direttamente sul sito dei

"nic: neg conference"

www.ritram.it/nicneg

 


nic:neg conference - Mex
Anno: 2003
Prezzo: 6 €
Elettronico, Jazz, Sperimentale, Strumentale


VISITA IL SITO UFFICIALE DI

NIC : NEG CONFERENCE

www.ritram.it/nicneg

 

Nicola Negrini e Mauro Manzoni
foto di Luigi P.F. Dati

 

 


Half way he stopped again and turned and looked back. The wolf was watching him as before. He sat the horse a long time. The sun warm on his back. The world waiting. Then he rode back to the wolf.

She watched with one almond eye, deep yellow, deepening to amber at the iris. She strained at the rope, her face in the dirt, her mouth open and her teeth so white, so perfectly made.

... so I just decided to take her on home with me.
Have you always been crazy?
I dont know. I never was much put to the test before today.
How old are you?
Sixteen.
Sixteen.
Yessir.
Well you aint got the sense God give a goose. Did you know that?
You may be right.
How do you expect your horse to tolerate a bunch of nonsense such as this.
If I can get him caught he wont have a whole lot of say about it.

She come up from Mexico.
I dont doubt it. Ever other damn thing does.

The Crossing :: Cormac McCarthy

 


PAROLE DI MARCOS 11 MARZO 2001 NELLO ZOCALO DI CITT└ DEL MESSICO

Subcomandante Marcos, 1994
Foto: Frida Hartz
CITT└ DEL MESSICO:
SIAMO ARRIVATI.
QUI SIAMO.
SIAMO CONGRESSO NAZIONALE INDIGENO E ZAPATISTI, NOI CHE INSIEME, TI SALUTIAMO.
SE IL PALCO DOVE SIAMO STA DOVE STA, NON ╚ ACCIDENTALE. ╚ PERCH╔, FIN DAL PRINCIPIO, IL GOVERNO STA DIETRO DI NOI.
A VOLTE CON ELICOTTERI DA COMBATTIMENTO, A VOLTE CON PARAMILITARI, A VOLTE CON AEREI DA BOMBARDAMENTO, A VOLTE CON CARRI ARMATI, A VOLTE CON SOLDATI, A VOLTE CON POLIZIOTTI, A VOLTE CON OFFERTE DI COMPRA-VENDITA DELLE COSCIENZE, A VOLTE CON OFFERTE DI RESA, A VOLTE CON MENZOGNE, A VOLTE CON STRIDENTI DICHIARAZIONI, A VOLTE CON OBLII, A VOLTE CON SILENZI D'ATTESA. A VOLTE, COME OGGI, CON SILENZI IMPOTENTI.
PER QUESTO NON CI VEDE MAI IL GOVERNO, PER QUESTO NON CI ASCOLTA.
SE AFFRETTASSE UN POCO IL PASSO, FORSE CI RAGGIUNGEREBBE.
POTREBBE VEDERCI ALLORA ED ASCOLTARCI
POTREBBE RENDERSI CONTO DELLA LUNGA E SALDA ORIZZONTALIT└ DI CHI ╚ PERSEGUITATO E, TUTTAVIA, NON SI ANGOSCIA, PERCH╔ SA CHE ╚ IL PASSO SUCCESSIVO QUELLO CHE RICHIEDE ATTENZIONE ED IMPEGNO.
FRATELLO, SORELLA:
INDIGENO, OPERAIO, CONTADINO, INSEGNANTE, STUDENTE, CITTADINO, CASALINGA, AUTISTA, PESCATORE, TASSISTA, SCARICATORE, MECCANICO, IMPIEGATO, VENDITORE AMBULANTE, BANDA, DISOCCUPATO, LAVORATORE NEI MEZZI DI COMUNICAZIONE, PROFESSIONISTA, RELIGIOSO, OMOSESSUALE, LESBICA, TRANSESSUALE, ARTISTA, INTELLETTUALE, MILITANTE, ATTIVISTA, MARINAIO, SOLDATO, SPORTIVO, LEGISLATORE, BUROCRATE, UOMO, DONNA, BAMBINO, GIOVANE, ANZIANO.
FRATELLO, SORELLA DEL CONGRESSO NAZIONALE INDIGENO, ARCOBALENO DEI MIGLIORI DEI POPOLI INDIOS DEL MESSICO:
NOI NON DOVREMMO ESSERE QUI.
(DOPO AVER ASCOLTATO QUESTO, SONO SICURO CHE, PER LA PRIMA VOLTA, QUELLO CHE HA L'UFFICIO QUA DIETRO A ME, STA APPLAUDENDO FRENETICAMENTE. QUINDI, VOGLIO RIPETERLO...)
NOI NON DOVREMMO ESSERE QUI.
COLORO CHE DOVREBBERO STARE QUI SONO LE COMUNIT└ INDIGENE ZAPATISTE, I LORO 7 ANNI DI LOTTA E DI RESISTENZA, IL LORO UDITO ED IL LORO SGUARDO.
I POPOLI ZAPATISTI. GLI UOMINI, BAMBINI, DONNE ED ANZIANI, BASI DI APPOGGIO DELL'ESERCITO ZAPATISTA DI LIBERAZIONE NAZIONALE, CHE SONO I PIEDI CHE CI FANNO CAMMINARE, LA VOCE CHE CI PARLA, LO SGUARDO CHE CI FA VISIBILI, L'ASCOLTO CHE CI FA ASCOLTARE.
QUELLI CHE DOVREBBERO ESSERE QUI, SONO LE INSURGENTAS E GLI INSURGENTES, LA LORO PERSISTENTE OMBRA, LA LORO SILENZIOSA FERMEZZA, LA LORO MEMORIA INSORTA.
LE INSURGENTAS E GLI INSURGENTES. LE DONNE E GLI UOMINI CHE FORMANO LE TRUPPE REGOLARI DELL'EZLN E CHE SONO IL GUARDIANO E IL CUORE DEI NOSTRI VILLAGGI.
SONO LORO QUELLI CHE MERITA VEDERE E ASCOLTARE E PARLARGLI.
NOI NON DOVREMMO ESSERE QUI.
E TUTTAVIA CI SIAMO.
E SIAMO INSIEME A QUELLE E QUELLI, QUELLE CHE E QUELLI CHE POPOLANO I VILLAGGI INDIOS DI TUTTO IL MESSICO.
I POPOLI INDIOS, I NOSTRI PIU' ANTICHI, I PIU' ANTICHI ABITANTI, I PRIMI PARLATORI, I PRIMI ASCOLTATORI.
A QUELLI CHE, ESSENDO I PRIMI, ULTIMI APPAIONO E PERISCONO...
FRATELLO, SORELLA INDIGENI.
TENEK
DA MOLTO LONTANO VENIAMO.
TLAHUICA.
CAMMINIAMO IL TEMPO.
TLAPANECO.
LA TERRA ANDIAMO.
TOJOLABAL.
ARCO E FRECCIA SIAMO.
TOTONACO.
VENTO CAMMINATO.
TRIQUI.
IL CUORE E IL SANGUE SIAMO.
TZELTAL.
IL GUERRIERO E IL GUARDIANO.
TZOTZIL.
L'ABBRACCIO COMPAGNO.
WIXARITARI.
SCONFITTI CI CREDONO.
YAQUI.
MUTI.
ZAPOTECO.
SILENZIOSI.
ZOQUE.
MOLTO TEMPO ABBIAMO NELLE MANI.
MAYA.
QUI SIAMO VENUTI A NOMINARCI.
KUMIAI.
QUI SIAMO VENUTI A DIRE "SIAMO".
MAYO.
QUI SIAMO VENUTI PER ESSERE GUARDATI.
MAZAHUA.
QUI PER GUARDAR ESSERE GUARDATI.
MAZATECO.
QUI ╚ DETTO IL NOSTRO NOME PER IL NOSTRO PASSO.
MIXE.
QUESTO SIAMO:
COLUI CHE FIORISCE TRA ALTURE.
COLUI CHE CANTA.
COLUI CHE CUSTODISCE E CRESCE LA PAROLA ANTICA.
COLUI CHE SI PARLA.
COLUI CHE ╚ DI MAIS.
COLUI CHE ABITA SULLA MONTAGNA
COLUI CHE CAMMINA LA TERRA.
COLUI CHE CONDIVIDE L'IDEA.
IL VERO NOI.
L'UOMO AUTENTICO.
L'ANTENATO.
IL SIGNORE DELLA RETE.
COLUI CHE RISPETTA LA STORIA.
COLUI CHE ╚ GENTE DI UMILI COSTUMI.
COLUI CHE PARLA FIORI.
COLUI CHE ╚ PIOGGIA.
COLUI CHE HA CONOSCENZA PER COMANDARE.
IL CACCIATORE CON FRECCE.
COLUI CHE ╚ SABBIA.
COLUI CHE ╚ FIUME.
COLUI CHE ╚ DESERTO.
COLUI CHE ╚ MARE.
IL DIVERSO.
COLUI CHE ╚ PERSONA.
IL VELOCE CAMMINATORE.
COLUI CHE ╚ GENTE.
COLUI CHE ╚ MONTAGNA.
COLUI CHE ╚ DIPINTO DI COLORE.
COLUI CHE PARLA LA PAROLA LEGITTIMA.
COLUI CHE HA TRE CUORI.
COLUI CHE ╚ PADRE E FRATELLO MAGGIORE.
COLUI CHE CAMMINA LA NOTTE.
COLUI CHE LAVORA.
L'UOMO CHE ╚ UOMO.
COLUI CHE CAMMINA DALLE NUVOLE.
COLUI CHE HA LA PAROLA.
COLUI CHE CONDIVIDE IL SANGUE E L'IDEA.
IL FIGLIO DEL SOLE.
COLUI CHE VA DALL'UNO ALL'ALTRO LATO.
COLUI CHE CAMMINA LA NEBBIA.
COLUI CHE ╚ MISTERIOSO.
COLUI CHE LAVORA LA PAROLA.
COLUI CHE COMANDA NELLA MONTAGNA.
COLUI CHE ╚ FRATELLO, SORELLA.
AMUZGO.
TUTTO QUESTO DICE IL NOSTRO NOME.
CORA.
E DI PI┘ DICE.
CUICATECO.
MA APPENA SI ASCOLTAVA.
CHINANTECO.
UN ALTRO NOME OCCULTAVA IL NOSTRO NOME.
CHOCHOLTECO.
QUI SIAMO VENUTI AD ESSERE NOI CON QUELLI CHE SIAMO.
CHOL.
SIAMO LO SPECCHIO PER VEDERCI ED ESSERE NOI.
CHONTAL.
NOI, QUELLI CHE SIAMO IL COLORE DEL COLORE DELLA TERRA.
GUARIJIO.
QUI MAI PI┘ LA VERGOGNA PER LA PELLE.
HUASTECO.
LA LINGUA.
HUAVE.
L'ABITO.
KIKAPU.
LA DANZA.
KUKAP┴.
IL CANTO.
MAME.
LA GRANDEZZA.
MATLATZINCA.
LA STORIA.
MIXTECO.
QUI MAI PI┘ LA PENA.
NAHUATL.
QUI, L'ORGOGLIO DI ESSERE NOI IL COLORE CHE SIAMO DEL COLORE DELLA TERRA.
ĐAHĐU
QUI, LA DIGNIT└ CHE ╚ VEDERCI ESSERE VISTI ESSENDO IL COLORE CHE SIAMO DEL COLORE DELLA TERRA.
O'ODHAM
QUI LA VOCE CHE CI NASCE E ANIMA.
PAME.
QUI, NON PI┘ IL SILENZIO.
POPOLUCA.
QUI IL GRIDO.
PUREPECHA.
QUI IL POSTO CHE ERA STATO NASCOSTO.
RARAMURI.
QUI LA SCURA LUCE, IL TEMPO ED IL SENSO.
FRATELLO, SORELLA INDIGENI:
FRATELLO, SORELLA NON INDIGENI:
QUI SIAMO PER DIRE CHE QUI STIAMO.
E QUANDO DICIAMO " QUI STIAMO ", ANCHE L'ALTRO NOMINIAMO.
FRATELLO, SORELLA CHE SEI MESSICANO E CHE NON LO SEI.
CON TE DICIAMO " QUI STIAMO " E CON TE STIAMO.
FRATELLO, SORELLA INDIGENI E NON INDIGENI:
UNO SPECCHIO SIAMO.
QUI STIAMO PER VEDERCI E MOSTRARCI, AFFINCH╔ TU CI GUARDI, AFFINCH╔ TU TI GUARDI, AFFINCH╔ L'ALTRO SI GUARDI NEL NOSTRO SGUARDO.
QUI STIAMO E UNO SPECCHIO SIAMO.
NON LA REALT└, MA APPENA IL SUO RIFLESSO.
NON LA LUCE, MA APPENA UN RAGGIO.
NON IL CAMMINO, MA APPENA QUALCHE PASSO.
NON LA GUIDA, MA APPENA UNA DELLE TANTE DIREZIONI CHE AL DOMANI CONDUCONO.
FRATELLO, SORELLA CITT└ DEL MESSICO:
QUANDO DICIAMO "SIAMO" ANCHE DICIAMO "NON SIAMO" E "NON SAREMO".
PER CUI ╚ BENE CHE, COLORO CHE L└ IN ALTO SONO IL DENARO E CHI LO ACCLAMA, PRENDANO NOTA DELLA PAROLA, ATTENTI L'ASCOLTINO E ATTENTI VEDANO QUELLO CHE VEDERE NON VOGLIONO.
NON SIAMO COLORO CHE ASPIRANO AD IMPOSSESSARSI DEL POTERE E DA L╠, IMPORRE IL PASSO E LA PAROLA. NON LO SAREMO.
NON SIAMO COLORO CHE METTONO UN PREZZO ALLA DIGNIT└ PROPRIA O ALTRUI E CONVERTONO LA LOTTA IN MERCATO, DOVE LA POLITICA ╚ FACCENDA DI MERCANTI CHE SI CONTENDONO NON PROGETTI MA CLIENTI. NON LO SAREMO.
NON SIAMO COLORO CHE ASPETTANO IL PERDONO E L'ELEMOSINA DI CHI SIMULA AIUTO QUANDO IN REALT└ COMPRA E NON PERDONA MA UMILIA CHI, SOLO PER IL FATTO DI ESISTERE, ╚ SFIDA E RIVENDICAZIONE E DOMANDA ED ESIGENZA. NON LO SAREMO.
NON SIAMO COLORO CHE, INGENUI, ASPETTIAMO CHE DALL'ALTO VENGA LA GIUSTIZIA CHE SOLO DAL BASSO CRESCE, LA LIBERT└ CHE SOLO CON TUTTI SI OTTIENE, LA DEMOCRAZIA CHE ╚ COMBATTUTA SU TUTTI I PIANI E PER TUTTO IL TEMPO. NON LO SAREMO.
NON SIAMO LA MODA PASSEGGERA CHE, PASSATA, SI ARCHIVIA NEL CALENDARIO DELLE SCONFITTE CHE QUESTO PAESE OSTENTA CON NOSTALGIA. NON LO SAREMO.
NON SIAMO LO SCALTRO CALCOLO CHE FINGE LA PAROLA ED IN ESSA NASCONDE UN NUOVO INGANNO, NON SIAMO LA PACE SIMULATA CHE ANELA GUERRA ETERNA, NON SIAMO CHI DICE "TRE" E POI "DUE" O "QUATTRO" O "TUTTO" O "NIENTE". NON LO SAREMO.
NON SIAMO IL PENTITO DI DOMANI. COLUI CHE SI CONVERTE IN IMMAGINE ANCORA PI┘ GROTTESCA DEL POTERE. COLUI CHE SIMULA "BUON SENSO" E "PRUDENZA" DOVE NON CI FU CHE COMPRA-VENDITA. NON LO SAREMO.
SIAMO E SAREMO UNO IN PI┘ NELLA MARCIA.
QUELLA DELLA DIGNIT└ INDIGENA.
QUELLA DEL COLORE DELLA TERRA.
QUELLA CHE HA VEGLIATO E SVEGLIATO I MOLTI MESSICO CHE SOTTO IL MESSICO SI NASCONDONO E FANNO MALE.
NON SIAMO IL SUO PORTAVOCE.
SIAMO UNA VOCE TRA TUTTE QUELLE VOCI.
UN'ECO CHE DIGNIT└ RIPETE TRA TUTTE LE VOCI.
AD ESSE CI UNIAMO, CI MOLTIPLICHIAMO CON ESSE.
CONTINUEREMO AD ESSERE ECO, VOCE SIAMO E SAREMO.
SIAMO RIFLESSIONE E GRIDO.
SEMPRE LO SAREMO.
POSSIAMO ESSERE CON O SENZA VOLTO, ARMATI O NO CON FUOCO, MA ZAPATISTI SIAMO, SIAMO E SEMPRE SAREMO.
90 ANNI FA, I POTENTI DOMANDAVANO A QUELLO CHE STAVA IN BASSO CHE ZAPATA SI CHIAMAVA:
"CON QUALE PERMESSO SIGNORI?"
E NOI DAL BASSO RISPONDEMMO E RISPONDIAMO:
"CON IL NOSTRO".
E CON IL PERMESSO NOSTRO, ESATTAMENTE DA 90 ANNI, CI SIAMO FATTI GRIDO E "RIBELLI" CI CHIAMIAMO.
E OGGI LO RIPETIAMO: RIBELLI SIAMO.
RIBELLI SAREMO.
MA ESSERLO VOGLIAMO CON I TUTTI CHE SIAMO.
SENZA LA GUERRA COME CASA E CAMMINO.
PERCH╔ COS╠ PARLA IL COLORE DELLA TERRA: LA LOTTA HA MOLTE STRADE E UNA SOLA DESTINAZIONE: ESSERE COLORE CON TUTTI I COLORI CHE VESTONO LA TERRA.
FRATELLO, SORELLA:
DICONO L└ IN ALTO, CHE QUESTO ╚ LA FINE DI UN TERREMOTO. CHE TUTTO PASSA TRANNE CHE ESSERE LORO SOPRA DI NOI.
DICONO L└ IN ALTO, CHE TU SEI QUI PER VEDERE MORBOSAMENTE, PER SENTIRE SENZA NEPPURE ASCOLTARE. DICONO CHE SIAMO POCHI, CHE SIAMO DEBOLI. CHE NON SIAMO ALTRO CHE UNA FOTO, UN'ANEDDOTO, UNO SPETTACOLO, UN PRODOTTO DEPERIBILE CON LA DATA DI SCADENZA PROSSIMA.
DICONO L└ IN ALTO, CHE CI LASCERAI SOLI. CHE SOLI E SVUOTATI TORNEREMO ALLA TERRA IN CUI STIAMO.
DICONO L└ IN ALTO, CHE L'OBLIO ╚ SCONFITTA E SI SIEDONO AD ASPETTARE CHE TU DIMENTICHI,CHE TU SCONFIGGA E TI SCONFIGGA.
L└ IN ALTO, SANNO MA NON VOGLIONO DIRLO: NON CI SAR└ PI┘ OBLIO E NON SAR└ SCONFITTA LA CORONA PER IL COLORE DELLA TERRA.
MA NON VOGLIONO DIRLO PERCH╔ DIRLO ╚ RICONOSCERLO E RICONOSCERLO ╚ VEDERE CHE TUTTO ╚ CAMBIATO NON PI┘ PERCH╔ NULLA CAMBI, MA PERCH╔ TUTTO CAMBI CAMBIANDO.
QUESTO MOVIMENTO, QUELLO DEL COLORE DELLA TERRA, ╚ TUO E POICH╔ ╚ TUO ╚ NOSTRO.
ORA, ED ╚ QUELLO CHE LORO TEMONO, NON ESISTE PI┘ IL "VOI" ED IL "NOI" PERCH╔ TUTTI SIAMO GI└ IL COLORE CHE SIAMO DELLA TERRA.
E' ORA CHE IL FOX E COLUI CHE SERVE, ASCOLTI E CI ASCOLTI.
E' ORA CHE IL FOX E CHI LO COMANDA, CI VEDA.
UNA SOLA COSA PARLA LA NOSTRA PAROLA.
UNA SOLA COSA GUARDA IL NOSTRO SGUARDO.
IL RICONOSCIMENTO COSTITUZIONALE DEI DIRITTI E DELLA CULTURA INDIGENI.
UN POSTO DEGNO PER IL COLORE DELLA TERRA.
E' ORA CHE QUESTO PAESE LA SMETTA DI ESSERE UNA VERGOGNA VESTITA SOLO DEL COLORE DEL DENARO.
E' ORA DEI POPOLI INDIOS, DEL COLORE DELLA TERRA, DI TUTTI I COLORI CHE IN BASSO SIAMO E CHE COLORI SIAMO NONOSTANTE IL COLORE DEL DENARO.
RIBELLI SIAMO PERCH╔ ╚ RIBELLE LA TERRA SE C'╚ CHI LA VENDE E LA COMPRA COME SE LA TERRA NON ESISTESSE E COME SE NON ESISTESSE IL COLORE CHE SIAMO DELLA TERRA.
CITT└ DEL MESSICO:
QUI SIAMO. QUI SIAMO COME RIBELLE COLORE DELLA TERRA CHE GRIDA:
DEMOCRAZIA!
LIBERT└!
GIUSTIZIA!
MESSICO:
NON SIAMO VENUTI A DIRTI CHE COSA FARE, N╔ A CONDURTI DA NESSUNA PARTE.
SIAMO VENUTI A CHIEDERTI UMILMENTE, RISPETTOSAMENTE, CHE CI AIUTI. CHE NON PERMETTA CHE TORNI AD ALBEGGIARE SENZA CHE QUESTA BANDIERA ABBIA UN POSTO DEGNO PER NOI CHE SIAMO IL COLORE DELLA TERRA.
DALLO ZËCALO DI CITT└ DEL MESSICO
COMITATO CLANDESTINO RIVOLUZIONARIO INDIGENO - COMANDO GENERALE DELL'ESERCITO ZAPATISTA DI LIBERAZIONE NAZIONALE
MESSICO, MARZO 2001
 

 

(traduzione del Comitato Chiapas "Maribel" - Bergamo)

 


Torna alla pagina iniziale